Skip to content

Savona le 10 cose da fare e da vedere

Andiamo alla scoperta della Riviera delle Palme, conosciuta anche come Riviera Ligure di Ponente e, in particolare, della città di Savona.

Tutti conoscono la Riviera dei Fiori, o perlomeno ne hanno già sentito parlare; ma si conosce altrettanto bene la Riviera delle Palme? Forse no; la città di Savona si trova proprio qui, su quella che viene anche chiamata la Riviera ligure di ponente. Tutta questa zona della Liguria, la Riviera dei Fiori e la Riviera delle Palme, è stata da sempre apprezzata anche dai viaggiatori di tutto il mondo, a giusto titolo, vista la bellezza della costa.

Savona è un importante porto turistico, nonché una graziosa città che, anche se piena di animazione, risulta comunque abbastanza tranquilla. Al porto arrivano ogni giorno navi da crociera, traghetti e lussuosi yachts privati.La storia di Savona risale a tempi molto antichi e la città ne conserva le testimonianze. È molto piacevole passeggiare nelle sue strade ed è altrettanto piacevole rilassarsi sulle sue belle spiagge.

 

savona_-_torri_medioevali
Foto CC-BY-SA 3.0 di Luciano Chiarenza

 

Ecco un piccolo elenco delle bellezze, assolutamente da non perdere, di questa città :

– La Chiesa di S.Giovanni Battista è di stile barocco ed è ricca di dipinti e statue del XVI e XVII sec. Anche l’interno della Chiesa della SS. Annunziata è di stile barocco. La Chiesa della SS. Concezione è del XVIII secolo.

– La Cattedrale è del XVI secolo e la sua facciata è di stile barocco. Nei pressi si trova la Cappella Sistina, con il suo interno rococò, fatta edificare da Papa Sisto IV.

– Savona possiede molti palazzi antichi: l’elegante Palazzo della Rovere si trova nella città vecchia; fu costruito nel 1495 da Giuliano di Sangallo. Il Palazzo Gavotti è sede della Biblioteca Civica che conserva più di 85 mila volumi e molti preziosi manoscritti. Nel Palazzo Vescovile c’è un Chiostro del XIV secolo e il Museo Diocesano.

– La Fortezza del Priamar è situata in una posizione strategica e domina la città e il porto. La sua costruzione risale al 1542; attualmente ospita il Museo Archeologico ed è anche sede di attività culturali ed eventi come concerti e mostre. Davanti alla fortificazione si può ammirare la scultura “La Rosa nel Deserto”.

– Per accedere al porto, risalente al XII secolo, si passa per la Torre di Leon Pancaldo. Questa torre rivolta verso il mare è il simbolo di Savona e viene semplicemente chiamata La Torretta. Il nome originale era Torre della Quarda, nome cambiato poi in onore di Leon Pancaldo, savonese che si unì a Magellano nei suoi viaggi.

– A 7 km da Savona c’è il Santuario di Nostra Signora della Misericordia, che è una basilica; l’ interno è fastosamente decorato. Nel Museo adiacente ci sono arredi sacri, ori e sculture.

– Albissola Marina, che si trova a 5 km da Savona, è un centro turistico anche noto per la tradizionale arte della ceramica. Le più belle collezioni di questo artigianato sono conservate nel Museo della Ceramica che si trova nella Villa Faraggiana. Nella Chiesa di Nostra Signora della Concordia può essere ammirata una Natività del 1576 fatta tutta di formelle di ceramica.

– La stazione balneare di Spotorno dista 13 km da Savona; proprio di fronte a questa località è situato l’isolotto di Bergeggi, sede di un Monastero del X secolo. L’isola è anche una riserva naturale.

– A Noli, che si trova a 15 km da Savona, si possono ammirare notevoli resti medioevali, come per esempio la Chiesa romanica di S.Paragonio del XII sec. Al suo interno ci sono sarcofagi medioevali e tombe gotiche.

– In direzione Imperia, subito dopo la localita di Noli, si snoda il Malpasso; questo tratto di costa offre uno spettacolo straordinario perché qui le rocce assumono una splendida tonalità rosata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *